p. iva 02861970164
La gestione dello stress è un problema? Ecco la soluzione! L’Enneagramma. Scopri di più.
luglio 7, 2016
blog ricettedigusto-01
Riso venere con perle di zucchina e salmone martini
settembre 23, 2016

Il metodo Konmari: il magico potere del riordino

blog ricettedivita-01

Marie Kondo (R) attends Time 100 gala at Jazz at Lincoln Center © lev radin per shutterstock.com


COME MOLTI ITALIANI ANCHE NOI ABBIAMO RECENTEMENTE SCOPERTO IL METODO KONMARI


Il metodo prende il nome dall’autrice del libro “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo e si sviluppa seguendo una direttrice principale, ossia la stretta correlazione tra ordine fisico ed emozioni.

Riordinare lo spazio fisico, attraverso un’analisi dei propri sentimenti, consente di risparmiare tempo e risorse. Nella vita e nel lavoro non sprecare energie e ottimizzare i tempi sono un imperativo per vivere meglio, eppure da sempre ci sentiamo dire che i disordinati sono creativi.

Forse l’ordine appartiene agli organizzati e il disordine ai creativi?

Voi cosa ne pensate?

Prendiamo in prestito le parole di Alberto Melucci, sociologo e psicoterapeuta, per spiegare il nostro punto di vista: “La creazione è la capacità di uscire da un ordine, affrontare il disordine e dar vita a un nuovo ordine. Di mezzo c’è la trasformazione” (Creatività, miti, discorsi, processi).

In effetti le creazioni nascono quando riusciamo a riordinare il caos.

La vita stessa, e il mondo come lo conosciamo, nascono da una riorganizzazione di un disordine primordiale.

E voi siete ordinati o disordinati?

1 Comment

  1. Marco ha detto:

    Penso che l’ordine consenta di organizzarsi e ottimizzare i tempi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *